Torta rosa rosae

Non lasciatevi ingannare dal suo aspetto angelico color pastello, dietro alle rose, ai biscottoni, al fiocco dorato, si nasconde una quantità tale di burro da farvi sbavare!

Indispensabile ai gotha del cake design senza la quale sarebbero in crisi esistenziale, questa crema al burro pare proprio indispensabile!

Specialmente se la torta è sbarellabile. Se dev’essere trasportata sulle ginocchia per un’ora, con una temperatura pari al permafrost, con un autista pazzo, in autostrada. Non si deve scomporre la poverina, altrimenti crolla tutto, anche i nervi!

Insomma, confermo, senza, ‘nse po’ fà!
Preparate crema di burro a badilate perché ne servirà parecchia!

rosa dettaglio

Ingredienti per 12 persone:

2 pan di spagna (la ricetta la potete trovare qui)
2 bicchieri di succo d’arancia + zucchero (a vostro gusto)
200 ml di panna da montare + zucchero ( a vostro gusto)
crema (la ricetta potete trovarla qui)
Crema al burro per “stuccare” la torta:
200 g di burro morbido a temperatura ambiente
300 g di zucchero a velo
2 cucchiai di latte
Crema al burro e margarina per decorare:
113 g burro morbido a temperatura ambiente
113 g di margarina a temperatura ambiente
416 g di zucchero a velo
2 cucchiai di latte
5 ml di colorante alimentare rosso
2 pacchetti di savoiardi maxi

Preparazione:

Lasciate raffreddare il pan di spagna e tagliatelo a metà in modo da formare due dischi. Prendete un piatto da portata o l’alzata su cui volete “montare” la vostra torta, spalmate un cucchiaio di crema pasticcera o crema al burro per fare in modo che la torta non si muova.
(Ho usato solo 3 dischi di pan di spagna, il 4 serviva per colazione! ^_^)
Posizionate il primo disco di pan di spagna e bagnatelo bene col succo. Spalmate in modo uniforme la crema, facendo attenzione a non metterne troppo sui bordi altrimenti uscirà quando si andrà a posizionare l’altro disco.
Mettete in frigo a rassodare; 20/30 minuti andranno benissimo. Posizionate l’altro disco, ripete l’operazione della bagna e distribuite la panna.
Di nuovo in frigo, di nuovo un altro disco, di nuovo la bagna e di nuovo in frigo.
Nel frattempo, montate la crema al burro.
Mettete il burro nel robot da cucina e battetelo finché non sarà liscio. Aggiungete poco alla volta lo zucchero a velo, alternando al latte, che dovrà essere versato a filo. Lasciate lavorare il robot per 10 minuti a velocità minima. Distribuite la crema al burro su tutta la torta, livellandola bene. Mettete in frigorifero. Per una “stuccatura” a prova di crollo, ripetete l’operazione e poi in frigo tutta la notte.
Mettete nel robot da cucina il burro e la margarina, batteteli finché non saranno lisci. Aggiungete poco alla volta lo zucchero a velo, alternando al latte, che dovrà essere versato a filo. Lasciate lavorare il composto per 10 minuti a velocità minima.
Aggiungete il colorante poco alla volta, a seconda della gradazione di colore che volete ottenere e mescolate delicatamente. Mettete il
composto in un sac à poche con la bocchetta a stella (per intenderci) ed iniziate a “piantare” le rose!
Se siete dei principianti come me, vi consiglio di fare pratica.
…su qualsiasi superficie!
 Prove di rose

La quantità di crema per decorare è sufficiente per adornare tutta la torta con le rose, ma a causa del trasporto, ho preferito non rischiare ed ho fatto un contorno coi savoiardi. Infiocchettate e forza e coraggio col sac à poche!
Cominciate dal centro e muovete la bocchetta intorno in circolo, (due volte se volete fiori più grandi) e se son rose, fioriranno! 

Torta rosa rosae

17 commenti:

  1. Non amo moltissimo la crema al burro, ma l'effetto è strepitoso e potrei anche fare un'eccezione!!

    Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Loredana!
      Anch'io non l'avevo mai provata e pensavo fosse pesissima. In effetti non è light, ma con la panna e la crema nella torta, l'insieme non risulta stucchevole.
      E' utile per fare decorazioni, un merito diamoglielo a 'sta povera crema di burro. ^_^ Grazie

      Elimina
  2. Già scritto su fb ma ripeto anche qui: bellissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale! ^_^ ...è il fascino del burro! ;)

      Elimina
  3. Eh, ma che trionfo di rose! Molto, molto bella! Io la crema al burro non l'ho mai fatta, la aggiungo alla lista delle cose che mi devi insegnare! Siamo a quota 3!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao belleSSSa!!!
      io metto una ricetta e tu 30! damme er tempo, devo recuperare! ...non rimandarmi a settembre! =(
      Anche per me è stata la prima volta (non sghignazzare!), devo dire che non è poi male! Pensavo fosse stucchevole, tipo un caco (frutto) maturo che "impaluga" la bocca, invece no, neanche tanto.
      Grazie, era per il compleanno di mammà!
      Io insegnare a te?!? Ma non scherziamo! ...sono curiosa delle altre 2 però...

      Elimina
    2. Cara Mercoledì, ad oggi la lista comprende:
      - tortellini (chi meglio di te, Bolognése doc può insegnarmi)
      - lasagna (la prima volta mi hai perdonata, non ce ne sarà una seconda)
      mi sono segnata tutto, non mi sfuggi!!! ;)

      Elimina
  4. La torta è bellissima, questo è poco ma sicuro! Non sarà un dolce dietetico, ma secondo me se si deve peccare bisogna farlo bene ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia! Sì, la penso esattamente come te! Già che si è in ballo, balliamo! ^_^

      Elimina
  5. è una meraviglia, davvero!

    RispondiElimina
  6. Ciao che carino il tuo blog ci son belle ricette complimenti ;)
    mi unisco subito ai tuoi lettori fissi!

    Un abbraccio
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    p.s. passa pure da me e fammi sapere che ne pensi ;) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandro, benvenuto! ^_^
      Grazie della visita, vado subito a dare un'occhiata dalle tue parti!
      Buona giornata!

      Elimina
  7. Ciao, bellissima la torta!!! anche se ho messo su tre chili solo a guardarla!!! Complimenti per il tuo lbog. ti ho lasciato un premio, vieni da me a ritirarlo. ti aspetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahha! In effetti, w la glassa! qui ce n'è a quintalate! Grazie! ^_^ Che emoSSSIone! Grazie, grazie, grazie!!!!

      Elimina
  8. Risposte
    1. Grazie Maria Luisa, era la torta per il compleanno di mia mamma, l'8 marzo. In effetti ha gradito, ha chiesto quando gliene faccio un'altra. ^_^

      Elimina